EnglishFrenchGermanItalianSpanish

Spese di spedizione GRATUITE per ordini sopra i 99€

EnglishFrenchGermanItalianSpanish

Trebbiolo 2021 – La Stoppa

16,00 

Trebbiolo 2021 – La Stoppa

Esaurito

Esaurito

Descrizione

Denominazione: –

Regione: Emilia Romagna (Italia)

Annata: 2021

Vitigni: 60% Barbera, 40% Bonarda

Gradazione: 13%

Formato: bottiglia 75 cl

Vinificazione: fermentazione spontanea in acciaio e/o cemento

Affinamento: 10 mesi in cemento

Certificazioni: biologico

Temperatura di servizio: 12-14°


CANTINA


La Stoppa è un’azienda antica fondata più di cento anni fa. Si trova in Emilia Romagna, in Val Trebbiola, non lontano dal fiume Trebbia, in provincia di Piacenza. L’azienda si estende su 58 ettari, di cui, 30 sono destinati a vigna, e 28 a bosco. Nella seconda metà del XIX secolo, l’Avvocato Giancarlo Ageno scoprì la vocazione vitivinicola di questo luogo e nel 1973 La Stoppa fu acquistata dalla famiglia Pantaleoni. Dalla metà degli anni Novanta, Elena Pantaleoni conduce l’azienda. Elena, affiancata da Giulio Armani, ha focalizzato il lavoro sulla vigna, gestita secondo il metodo biologico certificato da Suolo e Salute. Le basse rese naturali, dovute all’età media delle viti e al terreno povero, e la qualità intrinseca delle uve permettono di ricavare vini assai caratterizzati, nati in vigna e trasformati in cantina attraverso un approccio minimalista. Le uve dalle vigne più giovani sono destinate alla produzione dei vini giovani e le uve più pregiate e da vigne vecchie alla produzione di vini da lungo invecchiamento. Da metà degli anni Novanta è stata privilegiata la coltivazione delle varietà locali: Barbera e Bonarda per le uve rosse, Malvasia di Candia Aromatica, Ortrugo e Trebbiano per le bianche. Vasche in acciaio e in cemento: sono i contenitori dove si vinificano le uve fresche diraspate. Per i vini riserva, seguirà un lungo affinamento nei tini e botti in legno e in bottiglia. Tutte le fermentazioni avvengono spontaneamente, attraverso lieviti indigeni, senza l’aggiunta di anidride solforosa e a temperatura ambiente. Si praticano lunghe macerazioni allo scopo di estrarre il massimo dall’uva e di mantenere ben distinte le caratteristiche di ogni vendemmia. Il lungo affinamento nelle botti di rovere è necessario per le uve coltivate in questo clima caldo e asciutto e permette al vino di maturare lentamente e in modo naturale. Anche il lungo affinamento in bottiglia è necessario perché il vino maturi e sia fedele espressione del territorio dal quale proviene.


DESCRIZIONE VINO


La versione giovane del taglio più tipico dei Colli Piacentini, ottenuto dalle uve locali Barbera e Bonarda, nasce dalla selezione delle uve dagli acini più grandi, dalle vigne più giovani e di fondovalle. La vinificazione avviene con la macerazione sulle bucce per circa 20 giorni in vasca d’acciaio e/o cemento. La fermentazione è spontanea con lieviti indigeni, in vasca d’acciaio e cemento e l’affinamento prosegue negli stessi contenitori per 10 mesi. Un rosso quotidiano, con un bel colore rosso rubino lucente. Al naso è vinoso, con bei sentori di frutta fresca rossa e di fiori, note vegetali e terrose. In bocca è succoso e croccante, con una bella aromaticità retrolfattiva.


ABBINAMENTO


Salumi, pizza, pasta con ragù leggeri.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE

Questi nostri prodotti

Rimani aggiornato su tutte le novità, eventi e nuovi prodotti!

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito uno sconto di 5€!

Titolo

Torna in cima