EnglishFrenchGermanItalianSpanish

Spedizione gratuita per ordini superiori a 99€

EnglishFrenchGermanItalianSpanish

“Terzavia” Metodo Classico Nature 2018 – Marco De Bartoli

26,50 

“Terzavia” Metodo Classico Nature 2018 – Marco De Bartoli

Esaurito

Esaurito

Descrizione

Denominazione: –
Regione: Sicilia (Italia)
Annata: 2018
Vitigni: 100% Grillo
Gradazione: 12,5%
Formato: bottiglia 75 cl
Vinificazione: fermentazione spontanea in acciaio e fusti di rovere
Affinamento: almeno 18 mesi sui lieviti
Temperatura di servizio: 8-10°
 
CANTINA
Al Baglio “Vecchio Samperi”, di proprietà della famiglia da oltre due secoli, sono custodite radici preziose per la storia della viticoltura siciliana; Marco qui ha segnato l’inizio di un nuovo percorso: il ritorno alle origini del marsala. È in Sicilia, nella zona occidentale dell’isola, nel marsalese, a pochi chilometri in linea d’aria dal Mar Mediterraneo, che Marco De Bartoli, credendo fortemente nelle tradizioni della viticoltura del suo territorio, si avvia a riscoprire e coltivare uno stretto legame tra i metodi tradizionali e innovativi di lavorazione della terra e di produzione del vino. La ricerca di un’eccellente qualità, coniugata al rispetto delle tradizioni vinicole siciliane, fanno prediligere a Marco l’utilizzo di vitigni autoctoni e, in particolare, del Grillo, presente in Sicilia da metà Ottocento e base del classico Marsala, e lo Zibibbo, da cui si ricava il celebre moscato passito di Pantelleria. Nascono così i vini di Marco De Bartoli, il primo dei quali è il “Vecchio Samperi”, nel 1980, in onore al territorio, l’omonima contrada nell’entroterra marsalese, arida terra calcarea ricca di minerali, prezioso elemento nutritivo dei vigneti. Sulla scia del Vecchio Samperi, nel 1986 nasce il Marsala Superiore Riserva 10 anni, un vino invecchiato nel rispetto dei tempi ciclici della natura in botti di rovere e reso amabile dalla mistella, base alcolica d’antica ricetta, ottenuta dalla miscela di mosto fresco da uve Grillo e acquavite. Nel 1990 è la volta del Grappoli del Grillo, primo vino bianco a base di uve Grillo in purezza, in grado di conferire grande struttura, corpo, complessità e longevità. Senza stravolgere la tradizione secolare, piuttosto puntando ancora sul vitigno autoctono per antonomasia, il Grillo appunto, Marco avvia la produzione del suo primo vino bianco da tavola. Un vitigno di struttura, fino ad allora sconosciuto, utilizzato esclusivamente per la produzione del Marsala DOC. Un appassionato lavoro di ricerca iniziato da Marco De Bartoli che continua oggi grazie ai figli Renato, Sebastiano e Giuseppina e che, negli ultimi anni, si è sempre più concentrato sulla produzione di vini d’annata, monovarietali e autoctoni, con un occhio sempre attento al rispetto per il territorio e la sostenibilità.
 
DESCRIZIONE VINO
La “terza via” del Grillo, uno spumante metodo classico che rappresenta la tradizione di un territorio in evoluzione, esaltando caratteri fino ad oggi inesplorati. Tradizione francese e spiccata personalità siciliana. Le uve sono vendemmiate a partire dalla seconda decade di agosto. Vengono raffreddate e sottoposte a una selezione dei grappoli. Segue una pressatura soffice diretta delle uve (intere) e, dopo la decantazione spontanea del mosto, si attende l’avvio della fermentazione in vasche di acciaio, per poi continuare in fusti di rovere francese (del 20% circa delle uve) a temperatura controllata in maniera indiretta, con climatizzazione dell’ambiente. La fermentazione è operata da lieviti indigeni e con un impiego minimo di solfiti. Tiraggio di mosto fresco aggiunto al vino in quantità proporzionali tali da diluire il tenore in alcol e apportare la quantità di zucchero (naturale) necessaria alla presa di spuma. L’apporto di zuccheri non supera il 15%. Dopo il tiraggio, almeno 18 mesi in bottiglia sui propri lieviti. Non dosato. Bellissimo colore dorato brillante, con perlage fine e persistente. Profumi agrumati, di macchia mediterranea e con quelle note iodate che conquistano. Di conseguenza in bocca ha una fantastica sapidità, è dinamico e molto persistente.
 
ABBINAMENTO
Crostacei, tartare di tonno, frittata di verdure.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE

Questi nostri prodotti

Rimani aggiornato su tutte le novità, eventi e nuovi prodotti!

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito uno sconto di 5€!

Titolo

Torna in cima