EnglishFrenchGermanItalianSpanish

Spese di spedizione GRATUITE per ordini sopra i 99€

EnglishFrenchGermanItalianSpanish

Asprinio Brut – I Borboni

19,00 

Asprinio Brut – I Borboni

Solo 2 pezzi disponibili

Solo 2 pezzi disponibili

Descrizione

Denominazione: Asprinio V.S.Q.
Regione: Campania (Italia)
Annata: s.a.
Vitigni: 100% Asprinio
Gradazione: 12%
Formato: bottiglia 75 cl
Vinificazione: fermentazione in acciaio
Affinamento: seconda fermentazione in autoclave per 8 mesi
Temperatura di servizio: 6-8°
 
CANTINA
Verso la fine degli anni settanta, a causa di una profonda crisi territoriale, economica e sociale, che portò alla scomparsa degli acquirenti di uve di Asprinio, la Famiglia Numeroso avvia le prime sperimentazioni nella spumantizzazione dell’Asprinio. Alla luce dei primi soddisfacenti risultati viene registrato, nel 1982, il marchio “I Borboni”, un omaggio al glorioso popolo dei borboni, soprannome dato al popolo meridionale che visse l’epoca d’oro del sud Italia. Nasce così la “Cooperativa Asprinio di Aversa – I Borboni”. Nel 1996 i due cugini omonimi, Carlo ’66 e Carlo ’72 Numeroso, figli dei fratelli Nicola e Raffaele, iniziano i lavori di ristrutturazione dell’antica casa di famiglia risalente alla seconda metà del 1500, edificata su una grotta di tufo, nelle viscere del centro storico di Lusciano (CE), pazientemente recuperata secondo gli standard tecnici, portando così a termine, nel 1998, il loro progetto di creazione della cantina I Borboni. Viene così recuperata la tradizionale vinificazione dell’Asprinio nelle grotte, scavate a 15 metri di profondità sotto le dimore padronali, uniche per i loro ambienti particolarmente adatti alla conservazione, in grado di assicurare la giusta umidità, assenza di luce e temperatura costante nell’arco dell’anno.
 
DESCRIZIONE VINO
L’Asprinio è un vitigno radicato in questo territorio, in provincia di Caserta, da tempi immemori. Portato in Campania dai Romani, ha raggiunto vette impensabili per una vite, sfiorando il cielo, grazie agli Etruschi. Conosciuto persino ai Francesi che lo apprezzarono al punto da utilizzarlo, segretamente, nei loro champagne, ha poi rischiato l’estinzione a causa della criminalità e della malgestione territoriale degli anni ’80. Per merito delle famiglie che l’hanno tutelato nei periodi bui, vive in questi anni una rinascita impensabile fino a poco tempo addietro. Il raccolto delle uve per questo Asprinio Brut viene effettuato in anticipo rispetto alla compiuta maturazione e la vinificazione viene eseguita in bianco. Dopo la prima fermentazione in acciaio, segue l’aggiunta di zuccheri e lieviti selezionati, tali da attivare una fermentazione lenta in autoclave per circa otto mesi. L’affinamento prosegue in bottiglie per altri otto mesi. Vino dal colore giallo paglierino intenso, presenta una spuma persistente e di finissimo perlage, frutto del metodo martinotti medio-lungo. Al naso intenso sentore di fragranze fruttate, agrumate e floreali; il gusto è secco, deciso ed equilibrato.
 
ABBINAMENTO
 
Pietanze di mare, crostacei crudi, fritture e mozzarella di bufala.

POTREBBERO PIACERTI ANCHE

Questi nostri prodotti

Rimani aggiornato su tutte le novità, eventi e nuovi prodotti!

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito uno sconto di 5€!

Titolo

Torna in cima